fr- L'arte di Tedeschini in Europa e Stati Uniti

House, oil on wood, Courtesy Alfred Skull Gallery
House, oil on wood, Courtesy Alfred Skull Gallery

L'artista professionista ha venduto nei due continenti aspirando ad allargare la sua influenza in Europa e nei mercati emergenti. 

Inizio d'anno entusiasmante per l'artista italiano Davide Tedeschini che ha distribuito in vendita presso canali ufficiali opere pittoriche di arte contemporanea astratte e figurative moderne. Il network www.davidetedeschini.it -dove figura il catalogo generale di più di 700 opere- rilascia i dati degli accessi singoli che sono stati per il 2019 c.a 800 mentre le sessioni circa 1800, con un aumento medio di nuove sessioni dal 2018 del 44,5 %.
Per quanto riguarda le vendite -che secondo i dati rilasciati dall'artista sono aumentate esponenzialmente nel 2019- i dati geografici sono i più interessanti. Tra le principali galleria ad acquisire e vendere le opere dell'artista spicca la galleria Alfred Skull di Bruxelles, con opere in permanenza di Hans Hartung e altri autori storicizzati. Per un Tedeschini 100 x 100 la quotazione é di € 500: viene, quindi ribadita la modesta quotazione del Catalogo dell'Arte Moderna Mondadori n.55 del 2019. Ma è più la diffusione delle opere che rappresenta una novità nell'attività dell'artista da sempre operante esclusivamente a Roma. E' in Europa che si registra la grande novità dove sono andate vendute le opere degli ultimi 20 anni, a olio su tela e tecnica mista: a Berlino e Amburgo in Germania, in Belgio e Olanda a Gand e Amsterdam, in Francia a Parigi, in Spagna e Portogallo a Valladolid e Lisbona, in Svizzera a Zurigo, in Austria a Vienna, presso collezionisti e gallerie d'arte operanti nel settore dell'arte contemporanea. Nel mercato degli Stati Uniti tra le poche opere vendute campeggia il 'Campo di grano' (pubblicato) a New York e opere degli anni 90 in California. In Italia sono molte le opere vendute presso galleria di Napoli (Frame Ars Artes), e collezionisti di Milano, Roma, Treviso, Bergamo, Lecce e Torino. (in foto: House, olio su legno, 2019 courtesy Alfred Skull Gallery)